Estetica del sorriso

 

Per odontoiatria cosmetica si intende tutto ciò che, è volto ha migliorare l'estetica del sorriso di un paziente

Le funzioni principali della nostra bocca sono certamente masticare e parlare ma anche sorridere. Nella società moderna il sorriso rappresenta indiscutibilmente un biglietto da visita dalle potenzialità smisurate. Un sorriso, smagliante, armonico ma sopratutto naturale può rappresentare un vero e proprio asso nella manica in tutte le relazioni interpersonali, siano esse sociali, lavorative o amorose. Al contrario, un sorriso disarmonico, segnato dal tempo o dal colore insoddisfacente possono rendere il paziente, insicuro. E' per questo che nel nostro studio,dedica particolare interesse a tutti i campi dell'odontoiatria estetica, non per rispondere a frivole richieste del mercato, ma nella consapevolezza che migliorare un sorriso vuol dire migliorare la qualità di vita e di relazione dei nostri pazienti rispondendo in pieno a quanto siamo chiamati a fare in qualità di medici.

Tuttavia ogni terapia estetica non può prescindere da quelli che sono gli aspetti di salute e funzione della bocca. Pertanto ogni soluzione estetica sarà attentamente vagliata con il paziente per garantire non solo il risultato, ma anche la salute della bocca nella sua totalità alla ricerca del miglior rapporto tra costi biologici e beneficio estetico.


Smacchiamento e pulizia dentale

La pigmentazione superficiale è rappresentata dall'accumulo di sostanze colorate (derivanti non solo da caffè, tè, o tabacco ma dall'alimentazione in genere) a livello delle superfici esterne del dente. Lo smacchiamento viene eseguito routinariamente durante ogni seduta di igiene orale attraverso l'impiego di specifiche paste lucidanti e spazzolini o coppette in silicone. Tale procedura infatti non risponde solo ad esigenze estetiche, ma in particolar modo serve ad allontanare dalla superficie del dente, non solo le macchie, ma in particolare la placca ed il tartaro sfavorendone la nuova adesione.


Sbiancamento

Lo smalto dei nostri denti, pur essendo una struttura particolarmente compatta, presenta un certo grado di porosità e pertanto tende a lasciar passare le molecole colorate che assumiamo durante la vita quotidiana. Tutto questo porta con il tempo i nostri denti ad assumere un colore più scuro e meno brillante.

Lo sbiancamento professionale si basa sull'impiego di particolari gel a base di perossido di carbammide e perossido di idrogeno che penetrando all'interno delle strutture dentali sono in grado di decolorare chimicamente i pigmenti assorbiti e far tornare i denti al loro colore originario; il gel ad alta concentrazione viene applicato sotto la supervisione dell'odontoiatra o dell'igienista dopo aver attentamente isolato i denti dalle gengive a dai tessuti molli della bocca tramite diga di gomma, diga liquida od altri appositi ausili.

Il perossido d'idrogeno, sostanza comunemente contenuta nell'acqua ossigenata, è il vero e proprio agente decolorante, perché liberando ossigeno attivo, che è capace di penetrare tra i prismi dello smalto, fino alla dentina, ossida le sostanze colorate qui presenti: scompone le complesse molecole di pigmento in molecole più semplici, incolori.

I perossidi inoltre riescono a modificare anche il colore naturale dei denti, rendendoli più bianchi rispetto al colore originario. Possibili alcune sensibilizzazioni dentali e mucose temporanee.


Odontoiatria estetica significa anche:

  • odontoplastiche dentali ( variazioni della forma dei denti)
  • faccette ceramiche.
  • ortodonzia di allineamento.
  • infiltrazioni di acido ialuronico per il ringiovanimento dei tessuti periorali.